Solo alternativa
alla carne di manzo?

Siamo abituati a considerare la carne di maiale come un’alternativa a quella più “classica”, la carne di manzo.

E invece dovremmo sapere che il suino è l’animale da macello più utilizzato, al punto che dalla sua carne si ricavano tantissimi prodotti – freschi e conservati – soprattutto grazie ai diversi tagli a disposizione.

La carne di maiale viene spesso considerata troppo grassa. Non è vero, o per lo meno è vero solo in parte: il maiale offre infatti anche tagli magri, sani ed equilibrati dal punto di vista nutrizionale, a seconda del modo in cui è stato allevato e nutrito l’animale. In ogni caso, è meglio non esagerare con le quantità, ma questo è un discorso che vale un po’ per tutti gli alimenti nella nostra alimentazione quotidiana.

Le caratteristiche nutrizionali

La carne di maiale è ricca di proteine (da 18 a 20 grammi ogni 100 grammi), anche se il contenuto varia in funzione della specie, dell’età e della parte.
Inoltre contiene tutte le sostanze minerali necessarie per il nostro organismo: tanto ferro, vitamina B, vitamina A e D.

Leggi anche …